TORNANO IL LEONE E IL LEONCINO DELL'ANNO

LEONE E LEONCINO 2016

 

 

 

 

 

 

QUASI MEZZO SECOLO DI STORIA...

Con la conclusione del campionato (con commento a piede d'articolo dell'ultima giornata), invitiamo tutti i tifosi a eleggere, con lo strumento già sperimentato più volte nel corso dell'anno, il Leone e il Leoncino 2016, riprendendo una tradizione che risale agli anni '60. Il titolo veniva assegnato dalla "Fondazione Z", animata da Lalo Zuccaro ed abbiamo notizia della sua assegnazione regolare dal 1968 al 1987.

 

La storia del premio è raccontata nelle pagine delle monografie "1908-1978 Settanta anni di Derthona" e "80 anni di ruggiti. Storia del Derthona f.b.c.". Da notare che il premio non viene assegnato solo per meriti sportivi, ma per evidenziare coloro che "maggiormente si sono distinti per amore, attaccamento e dedizione alla bandiera derthoniana, nel segno dello Sport".

 


 

L'Albo d'Oro è un elenco impressionante di personaggi che hanno fatto la storia della maglia bianconera. Senza alcuna intenzione di paragone, ci pare bello ripresentare, con lo stesso spirito ma in veste aggiornata, qualcosa di simile, avvalendoci della rete e con la solita volontà di coinvolgere il maggior numero possibile di tifosi che seguono il Derthona.

 

Vi sottoponiamo quindi le due liste di Leoni "senior" e "giovani", definendo questi ultimi secondo le regole federali degli under da schierare in campo. Sono stati inseriti nella lista dei votabili i giocatori che hanno disputato più di 3 partite, mentre a fianco di ogni nominativo il totale delle presenze e delle reti segnate.

 

I termini del sondaggio sono i seguenti: si potrà votare da oggi fino a Lunedì 16/05/2016, ogni tifoso potrà esprimere fino a un massimo di 3 preferenze a testa per ogni lista, non si può votare più di una volta (il sistema lo impedisce).

 

I primi classificati delle due categorie saranno premiati con una targa offerta da Noi Siamo il Derthona.

 

 

VOTATE - VOTATE - VOTATE

 

IL LEONE E IL LEONCINO 2016

 


Fino all'ultimo presenti, anche nella trasferta più lunga e senza nulla in palio! Partita giocata su un campo impossibile che fa sembrare il nostro Wembley, con l'erba che mascherava buche, zolle ed altro... 

 

Occasioni da gol più a favore dei padroni di casa che passavano dopo metà primo tempo, con i nostri ragazzi che si difendevano con ordine, pur orfani di diverse pedine: Velardi, Riberynoschese, Procida, Mechetti (esigenze di bilancio?).

 

Nel secondo tempo raggiungevamo il pari su autogol a seguito di un nostro cross dal fondo. Alla fine risultato giusto e pensiero che va alla prossima stagione, che, nonostante una bellissima salvezza, appare anche quest'anno avvolta nel mistero e nell'incertezza...

 

Capitan Davide

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus