IL FUORIGIOCO E' UNA COSA SERIA

2015-16 DERTHONA - OLTREPO VOGHERA 0-2

 

 

 

 

INCUBI NOTTURNI

PER BAFFO

In uno di questi fastidiosissimi turni di campionato infrasettimanali, il Derthona subisce la quarta sconfitta in questo girone di ritorno.

 

Noi siamo di parte, certo, ma si può tranquillamente affermare che il risultato é stato deciso da episodi.

Primo: l'ennesimo gol sbagliato, in una di quelle famose occasioni ad un metro dalla linea di porta che sembrano più facili da concretizzare che da fallire, il Derthona masochisticamente, si nega il vantaggio. E per quella strana scienza alchemica che esiste nel mondo del calcio, si sa, un gol sbagliato produce e scatena una reazione pari e contraria che porta ad un gol subito.

 

Attenzione però, da qui potrebbero nascere una lista di "se" e di "ma" che farebbero invidia a quelle nonne, che se fossero nate con le ruote, sarebbero state delle cariole. Il gol del vantaggio dell'OltrepòVoghera é sembrato in più che sospetto fuorigioco e ha scatenato le proteste molto decise e convinte di giocatori, pubblico, racchettapalle, bigliettai, forze dell'ordine, esercito della salvezza e buona parte dei cittadini di Tortona che in quel momento non erano nemmeno a conoscenza della disputa di una partita di calcio al campo Fausto Coppi. Ma come abbiamo già detto, noi saremo anche di parte, ma non ciechi. La conseguenza di tutte queste proteste però é stata 1 a 0 per gli avversari, palla al centro e camminare. La partita da qui in poi, è stata sicuramente condizionata da questo secondo episodio. Sono sicuro di affermare che se il gol non fosse stato convalidato, il risultato sarebbe stato sicuramente differente.

 

La partita é continuata molto equilibrata, con le due squadre che si equivalgono, fino al giungere del terzo episodio decisivo: tiro a botta sicura di uno dei nostri beniamini e super parata miracolo del portiere avversario, una di quelle parate che mentre ti metti le mani nei capelli esclami: "Ma cosa cavolo ha preso?". E ci risiamo con la scienza alchemica del calcio.

 

Quarto episodio decisivo: si va dall'altra parte del campo e in una azione non particolarmente pericolosa, un avversario si beve allegramente la marcatura leggera e disattenta dei nostri difensori e sverniciando il palo con un tiro secco e preciso da fuori area, insacca il pallone in rete che manco Zoff avrebbe preso.

 

Ai leoni però, bisogna ammettere che episodi a parte, si può imputare una certa pochezza di idee a centrocampo e un po' troppa staticità e mancanza di brillantezza negli attaccanti, quasi degna prosecuzione della prestazione di domenica scorsa a Settimo. Sul piano atletico e della volontà non abbiamo nulla da eccepire ai nostri, ma in questo momento si sta pagando questa mancanza di lucidità nel gestire i momenti cruciali delle partite.

 

Quattro sconfitte in sette gare nel girone di ritorno non sono certo un cammino esaltante, ma non credo sia crisi, é solo uno di quei momenti dove si fa più fatica degli avversari a concretizzare e forse un pochino di sfiducia per questi momenti negativi, aumenta il valore in campo degli avversari stessi. Chiediamo da parte di tutti maggior concentrazione e serenità e i risultati positivi torneranno sicuramente.

 

Ci vediamo domenica: vado a Vado.

 

BAFFO

 

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus