LA CONTINUITA'

2015-16 DERTHONA - BORGOSESIA 1-0

 

 

 

 

 

AVANTI COSI'

Seconda vittoria consecutiva, prima volta nella stagione, contro una signora squadra come il Borgosesia che ha fatto vedere una gran bel gioco. Nonostante la posizione di classifica ad oggi è la squadra che al Coppi mi ha più impressionato dall’inizio della stagione. Borgosesia che ha dimostrato fin dai primi minuti di essere sceso in campo con l’obiettivo di portare a casa il bottino pieno, ha dovuto però fare i conti con un Derthona attento, tenace e combattivo che è riuscito a controbattere gli attacchi degli avversari punendoli nel momento migliore dei nostri.


Primo tempo di marca granata, che tiene il pallino del gioco creando anche occasioni importanti. La nostra squadra non ha grandi colpe, gli avversari sono stati semplicemente superiori mostrando un gioco molto veloce ed imprevedibile, quando è così c’è solo da difendersi con ordine e ripartire, il Derthona ha interpretato il primo tempo nei migliori dei modi. Sicuramente, per nostra fortuna, i nostri avversari anche oggi hanno messo in mostra i loro problemi in zona goal, inoltre quando hanno centrato lo specchio della porta hanno dovuto fare i conti con un super Ferraroni (ormai non fa più notizia), che allo scadere del primo tempo con un intervento da campione salva risultato e partita, permettendo ai nostri Leoni di chiudere la prima frazione in parità.


Nel secondo tempo il Derthona scende in campo più sicuro, alzando il proprio baricentro, mettendo finalmente in difficoltà il Borgosesia, il quale di conseguenza è costretto ad arretrare. La nostra retroguardia respira e i nostri attacchi si fanno più pericolosi. All’inizio del secondo tempo, azione corale del Derthona, che permette ad El Khayari di battere a rete da pochi metri, portiere battuto ma salvataggio miracoloso del difensore sulla linea di porta. Questa grande azione e la conseguente clamorosa occasione da goal “pareggiano” le occasioni del Borgosesia del primo tempo.


Derthona che prende fiducia, schiaccia a tratti gli avversari nella loro metà campo e colleziona calci d’angolo e proprio su uno di questi (finalmente ben sfruttato) segue un cross perfetto di Velardi che trova un gran movimento di Varela sul primo palo, con un tocco preciso ed imprendibile di testa insacca la sfera nell’angolo opposto!


Avevo sottolineato dopo la gara con il Ligorna, che con l’arrivo di Varela l’attacco era diventato più prevedibile e quindi meno pericoloso, dopo Novi e dopo la gara odierna la squadra ha invece dimostrato di essere in grado di assimilare il nuovo modo di giocare, nello stesso tempo lo stesso Varela continua a migliorare con giocate da vero attaccante d’area di rigore, non solo in zona goal ma anche in appoggio a propri compagni, ci voleva tempo e il tempo sta dando ragione a Mister Calabria!


Dopo il goal il Derthona non corre grandi rischi, solo verso la fine ancora un grande intervento di Ferraroni e il susseguente salvataggio di Mbodj dicono no agli ospiti che finiscono le loro forze. Il Derthona, non sta comunque a guardare, come abitudine non si chiude e cerca il goal del ko in contropiede, si contano un paio di contropiedi che avrebbero meritato miglior sorte.


Il risultato più giusto per quello che si è visto era il pareggio, ma ha vinto la squadra che ha voluto di più la vittoria, questo è un grande segno, la squadra è più che viva! Per una volta, pur soffrendo nel primo tempo contro un avversario tosto, i Leoni sono riusciti ad entrare in campo nella seconda frazione con la giusta determinazione e a portare a casa un risultato importantissimo per il morale e la classifica, altra novità importante visto che il Derthona fino ad ora ha giocato quasi sempre bene nel primo tempo smarrendosi nella seconda frazione di gioco.


Con questa vittoria il Derthona si trova a ben 7 punti dalla zona playout e a ben 11 punti dalla retrocessione diretta e rimane ancora l’amaro in bocca per la partita con il Ligorna (ricacciata comunque a 8 punti di svantaggio). Oggi ho visto un Derthona più attento e più concentrato che ha permesso di raggiungere questo importante risultato, che in accoppiata con quello di Novi mette in evidenza senza dubbio la grande reazione dei ragazzi che non si sono fatti “spaventare” portando a casa due vittorie consecutive fondamentali. Avevo rimandato il giudizio dopo la Lavagnese, mi sentivo che la gara con il Ligorna fosse stata solo una gara storta, fino ad ora i risultati sono dalla nostra parte!



Avendo richiamato la partita con il Ligorna, non posso che tornare ai fatti accaduti a fine partita (contestazione di alcuni tifosi per la sconfitta). Un tifoso, con la T maiuscola sempre al fianco dei Leoni, a quanto pare dopo uno scambio di battute con uno steward ha deciso di abbandonare la gradinata per le prossime partite. La sua assenza si sente, così come si sente la mancanza dello striscione del Gruppo storico del Derthona che per tanti anni ha accompagnato il Leone in molti stadi italiani! Spero che questa sua decisione non sia “irrevocabile” e che torni a cantare con tutti gli altri, anche lui avrebbe apprezzato la giornata di oggi, oltre alla vittoria si è registrato infatti un buon tifo, che ha accompagnato i ragazzi alla vittoria per tutti i 90 minuti! Ti aspetto, anzi ti aspettiamo Leone!

 

Nella prossima gara il nostro avversario sarà la Lavagnese che naviga nelle parti alte della classifica, ma il nuovo Derthona versione 2.0 del dopo Ligorna può dire la sua.

 

Quindi… tutti al Coppi!

 

ANDREA BOTTAZZI



 


IL LEONE DELLA 14a GIORNATA E' : MATTIA GILIO


Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus