PER VINCERE DOMANI

 

 

 

MA ANCHE

 

 

DOMENICA

 

 

PROSSIMA, EH!   :-)

Domenica arriva al Coppi l'A.S.D.C. (lungo acronimo per Associazione Sportiva Dilettantistica Calcio) Gozzano, società tornata in serie D dopo aver vinto trionfalmente il campionato di Eccellenza durante lo scorsa annata calcistica.

 

I gozzanesi schierano, sulla carta, un attacco tra i più esperti e prolifici del girone, potendo godere delle prestazioni di Massimiliano Guidetti, bomber sempiterno (39 anni suonati) ex Spezia, Padova, Cremonese e Borgosesia, autore di ben 38 reti lo scorso anno con i rossoblù, Daniele Tettamanti e Manuel Lunardon. L'ex di giornata è invece Alessandro Troiano, tra i protagonisti di una travagliata salvezza con i Leoni nel 2007-2008 e autore, alla prima giornata, di una splendida rete calciando direttamente dalla bandierina del corner.

 

Il Gozzano ha cinque punti, frutto della squillante vittoria interna con la Novese e dei pareggi con le forti Lavagnese e Borgosesia (nel cosiddetto "derby della Cremosina", dal nome del valico montano che separa i due paesi). Nonostante il Gozzano sia stato fondato nel 1924, occorre aspettare ottanta anni giusti per vedere il primo scontro con il Derthona: campionato 2004-05, Eccellenza regionale, e proprio da quella stagione proviamo a trarre qualche ricordo.




La squadra, allenata da mister Renzo Semino, si rivelò quasi a sorpresa, estremamente competitiva, e si battè per quasi tutta la stagione con l'Alessandria per il primo posto del girone. Derthona-Gozzano si disputò l'11 dicembre, Leoni e grigi erano appaiati in testa. I "nostri" vinsero per 3-2, mantenendo la testa in coabitazione con i mandrogni,


Grazie a Cappe per il filmato


L'ultracentenario Francesco Gerini
L'ultracentenario Francesco Gerini

Tra gli autori dell'uno-due iniziale che indirizzò la partita, ci fu Francesco Gerini, di cui piace sempre ricordare come sia uno dei pochi giocatori ad aver vestito la casacca bianconera per più di cento volte nell'era "moderna", nonchè la sua grinta in campo e serietà in ogni impegno.

 

 

Con la speranza che qualcuno dei giovani dell'attuale rosa imiti la dedizione del "Gero", non si può che chiudere con un

 

 

FORZA LEONI!

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus