NON E' TEMPO PER NOI

 

 

 

 

 

A CURA DI

 

DAVIDE RATTI

Prima della partita con l'Asti ci davo un 10% di possibilità di accedere ai playout e subito dopo ero sceso al 5%; comunque mercoledì ho deciso per un atto di fede e assieme ad un amico sono partito per Vado. Durante il viaggio constatiamo che se abbiamo vinto 4 partite su 29, come possiamo vincerne 5/6 nelle restanti senza far intervenire l'Ufficio Indagini? Per contro diciamo anche che i miracoli, a volte, capitano!

 

Arriviamo e troviamo tempo invernale, vento freddo e pioggia, ottanta persone di cui 20 di Tortona!

Il primo tempo scorre via banale, con 2 solo episodi (3 se aggiungiamo l'arrivo di Gnagne a partita in corso): i gol! Ma una squadra disperata che deve recuperare punti non può non creare occasioni (come sabato scorso) e lasciar fare un 1-2 al limite dell' area che mette l'uomo davanti al portiere e... 1-0. Poi su calcio d'angolo ci affossano in area, rigore di Chirico, 1 -1 e più nulla sino a fine primo tempo.

 

Secondo tempo con una bellissima doppietta di d'Alessandro (ex Villa!) arrivato nel mercato invernale che genera nei tortonesi presenti la stessa domanda: 'ma non potevamo prenderlo noi?' Se era in Eccellenza non costerà mica come Messi; ma contemporaneamente tutti diamo la stessa risposta: 'si, ma se è andato via da Villa perchè non pagavano gli stipendi e viene da noi che non paghiamo da ottobre (si dice), non abbiamo i soldi per il pullman per le trasferte (si dice), non abbiamo i soldi per visite e cure mediche dei giocatori (si dice), non abbiamo i soldi per i rimborsi spese viaggio (si dice)' ed evito gli altri 100 si dice...

 

Poi riusciamo a creare 3 o 4 occasioni da rete, delle quali 2 clamorose a 1 metro dalla porta, ma... nulla e mesti mesti iniziamo incominciamo la via del ritorno.

 

Dando ormai per sepolta ogni speranza, vorrei fare qualche riflessione sull'annata:

  • la nuova proprietà inizia bene con la tanto sospirata operazione trasparenza ed addirittura (sembra) inizia ad abbattere il debito monstre pregresso;
  • la squadra va male, ma nel mercato invernale non interveniamo nei ruoli che la maggioranza indica come deboli: centrocampo e attacco;
  • inizia il nuovo anno, peggiora la classifica cambiamo ancora allenatore (da Domenicali a Daidola) ma anzichè un attaccante e un centrocampista di valore, arriva una macchinata di difensori e, visti anche gli infortuni (pensare che Cavaglià, nonostante si stesse rivelando una piacevole sorpresa, ci facesse salvare mi sembra un po' esagerato), comincia a farsi largo il pessimismo. Senza far gol e con una fase difensiva imbarazzante (e non difensori), perchè ritengo le colpe siano da ripartire anche sul centrocampo che non fa filtro, non ti puoi salvare;
  • dimissioni Domenicali: perchè? Forse ha assunto l'incarico con la garanzia che, se non avesse ritenuto all'altezza la rosa a disposizione, avrebbe potuto chiedere ed ottenere altri giocatori, e questa opportunità è stata smentita poco dopo dalla dirigenza???
  • nuova riunione ed apprezzabile il signor Sonzogni che ci mette la faccia e dice (perchè un foglio di excel colorato lo posso fare anch'io) di aver pagato ancora qualcosa dei debiti vecchi e mette a fattor comune che c'è qualche ritardo a causa di sponsor che non gli hanno versato i soldi promessi;
  • nuovo cambio in panchina, con motivazioni poco chiare e quelle sentite abbastanza agghiaccianti...
  • da questo momento (febbraio) per me la situazione precipita sia come classifica che come "tranquillità pro-futuro": sento parlare di costruire uno stadio da 6/7.000 posti con centro sportivo ecc... e penso che la stessa persona, non avendo ricevuto i soldi promessi, non è in grado di anticiparli personalmente, se non per nuovi acquisti (aveva giustamente dichiarato di puntare al risanamento dei conti) almeno per pagare stipendi, rimborsi, costi correnti... E mi torna in mente la diffidenza iniziale: ma a uno di Bergamo, domiciliato a Mentone (così c'era scritto su 7 Giorni in estate) cosa può interessare del Derthona??? E per favore non tiriamo fuori la storia che si è appassionato dopo la partita spareggio....
  • sempre più diffuse le voci di un Derthona di crisi economica e gestionale, con in aggiunta la promessa (indiscrezione di ieri) di una somma imprecisata in arrivo a fine marzo... Potrei andare avanti ancora con 1.000 riflessioni ma per adesso fermiamoci qui...

P.S. Se è vero che da ottobre molti non percepiscono lo stipendio e addirittura devono anticipare le spese per venire a fare allenamento, allora mi permetto di chiedere scusa se alcune volte ho/abbiamo esagerato "nell'esternare" il nostro malumore e la nostra insoddisfazione...

 

DAVIDE RATTI

 

 

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus