CHI NON SI E' ARRESO SI FACCIA AVANTI

2014-15 DERTHONA-LAVAGNESE 0-2

 

 

 

 

 


AMARISSIMO BAFFO

Rientro a casa e mi chiedono: "Cos'ha fatto il Derthona?", risposta: "Ha perso, chetelodicoaffare?!".

Quinta sconfitta consecutiva, con lo spettro della sesta domenica prossima a Cuneo.

Basta! E' veramente finita! Oggi è stata le resa definitiva.


Anche i più inguaribili ottimisti, me compreso, oggi hanno gettato la spugna, non abbiamo più un briciolo di speranza. Oltre ad una prestazione veramente imbarazzante e vergognosa per una squadra che dovrebbe lottare per sopravvivere, sono i numeri a parlare: con cinque sconfitte cinque consecutive quali speranze si possono avere per una squadra che dovrebbe rimontare posizioni in classifica? E lo dice anche la classifica, da questa settimana è retrocessione diretta senza possibilità di disputare i play out.


Basta, non ne possiamo più, è un'agonia, è un calvario, una partita come quella di oggi è inaccettabile per qualsiasi tifoso che avesse ancora un barlume di speranza, e non è l'unica, ma è l'ennesima di questo schifo di campionato. Ora si può dire, IL DERTHONA HA DISPUTATO UNO SCHIFO DI CAMPIONATO, grazie a tutti. I primi responsabili sono i dirigenti che hanno costruito questa squadra senza senso, e non contenti, a campionato in corso, l'hanno riparata anche peggio, con innesti inutili e in qualche caso anche dannoso. Poi ci sono i giocatori, che stanno riuscendo nell'impresa di fare del loro peggio, involvendosi partita dopo partita.


Ormai è una squadra allo sbando, un'armata Brancaleone che elemosina vittorie a qualsiasi avversario domenicale, tanto che le squadre incontrate si stupiscono di quanto sia facile giocare e vincere contro il Derthona. Di questo passo batteremo tutti i nostri record negativi di punti realizzati e di sconfitte sul campo, siamo sulla buona strada.


GRAZIE, GRAZIE A TUTTI, non vi sopportiamo più, per me e credo per altri oggi finisce qui, io mi arrendo, siete riusciti a farci perdere le speranze.


I giocatori il prossimo anno se ne andranno, forse qualcuno rimarrà in questa quarta serie nazionale, ma noi tifosi saremo costretti a giocare in una categoria inferiore, saremo costretti a sorbirci nuovamente partite in quei campetti di provincia deserti, e questo grazie a loro. Per assurdo i giocatori dovrebbero rimanere tutti qui, per punizione, per rimediare, ma sinceramente ci è bastato vederli già in questo campionato, ne faremo tranquillamente a meno di loro.


Naturalmente il mio è un discorso generalizzato perchè sportivamente parlando TUTTI SONO EGUALMENTE RESPONSABILI, però qualcuno ci ha messo anche qualcosa in più con atteggiamenti negativi che vanno oltre le scarse qualità tecniche. A qualcuno parrà strano leggere tutto questo a dieci giornate dalla fine, con ancora trenta punti in palio a disposizione, ma in questo momento il Derthona è una squadra che sta andando a picco, che sta affondando inesorabilmente, una squadra che si sta AUTODISTRUGGENDO con le proprie mani, anzi, con i propri piedi.


Che tristezza dover scrivere tutto questo, ma è inevitabile, è la realtà dei fatti a cui abbiamo assistito fino ad ora, non credo proprio che ormai sia realizzabile quell'inversione di tendenza che tutti ci siamo augurati. Ma questo perchè sono i giocatori per primi a non crederci, lo dimostra la loro fragilità mentale in campo, non fanno nulla per dimostrare il contrario. Vorrei scrivere parole pesanti contro la dirigenza, che tengo a ribadire, è la maggior responsabile di questo fallimento, ma tireremo le somme a stagione conclusa, e questo giudizio negativo, non cambierà nemmeno se per puro miracolo, se per qualche avvenimento astrale prevenuto dai Maya, dovesse far si che il Derthona riuscisse a mantenere la serie D. Penso che per oggi possa bastare, perchè mi viene in mente ora, che l'incubo deve ancora durare due mesi.



P.S.: che a nessuno per favore venga in mente di dire o di dichiarare che il campionato inizia domenica prossima o a Pasqua o il 25 aprile.


Il campionato è iniziato a settembre e mi sembra che nessuno qui se ne sia ancora reso conto.

 


BAFFO



Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
comments powered by Disqus