La vostra finale. Il nostro finale.

Play out 2013-14 Derthona-Pro Dronero

 Domenica ci si giocherà il futuro sportivo del Derthona FbC 1908.                           (CONTINUA)

 

Domenica si giocherà una finale, ma non sarà una finale per vincere qualcosa, sarà una finale per non perdere qualcosa che si ha già, non è la stessa cosa. Se si vincerà, non ci verrà consegnato nessun trofeo, non ci sarà nessun premio. Una finale per vincere un campionato, per vincere una coppa, tutti vorrebbero giocarla, ma una finale per non perdere qualcosa che si ha già, nessuno vorrebbe mai giocarla. Facciamo tutti quanti una cosa allora: godiamocela questa finale, tanto vale pensare che la permanenza in serie D sia il nostro trofeo, sia la nostra Coppa dei Campioni, viviamola tutti insieme questa partita.

 

La salvezza guadagnata con una finale, sarà cento volte più sudata e più goduta di un semplice e anonimo dodicesimo posto in classifica. Pensiamo di essere orgogliosi di giocarci questa finale, pensando a tutto quello che si è passato in questo anno tribolato, con i problemi che tutti conoscono ma che si sono messi a tacere per il bene dell'ambiente, e allora vinciamola questa finale, consegnamocelo da soli il nostro trofeo, consegnamocela da soli la nostra coppa.

 

Domenica il Fausto Coppi se lo dovranno ricordare tutti, per il rumore che si è sentito, il tifo dovrà arrivare fino in città, dovrà arrivare fino in piazza Duomo. Se lo dovranno ricordare soprattutto gli avversari, si dovranno ricordare in che inferno bianconero hanno giocato e in che campo sono stati battuti.

 

 

 

 

E i nostri ragazzi Alberto, Cristian, Enrico, Marco, Alex, Francesco, Marko, Marjol, Luca, Daniel, Mattia, Bruno, Fabrizio, Dario, Salvatore, Edoardo, Anthony, Matteo, si dovranno ricordare di avere salvato il Leone, si dovranno ricordare di aver conquistato un traguardo impensabile solo fino a qualche mese fa, per tutto quello che hanno passato e che hanno vissuto. E noi in gradinata ci ricorderemo di tutti i vostri nomi, ce li ricorderemo come quelli di chi ha vinto un campionato prima di voi.

 

In gradinata domenica ve la consegneremo noi la coppa, la coppa dell'orgoglio, la coppa della dignità, la coppa della rabbia, la coppa della speranza di sopravvivere.

Per alcuni di voi ragazzi in campo, potrebbe anche essere l'ultima partita con la nostra, la vostra maglia, ma voi domenica darete tutto, e se in futuro vi dovessimo incontrare come avversari, saremo orgogliosi di voi, e voi ci guarderete a testa alta e con lo sguardo fiero di chi ha conquistato il nostro rispetto.

 

Domenica se aveste un attimo di difficoltà, giratevi e guardateci un attimo, guardateci tutti quanti, uno per uno, e vedrete la nostra forza, la vostra forza.

Non vediamo l'ora di giocare questa finale, ma sappiamo già come finirà, sappiamo già che al fischio finale si sentirà un urlo liberatorio trattenuto per sette mesi, finirà così, ce lo meritiamo tutti quanti.

 

 

Baffo

 

 

 

Play out 2013-14 Derthona-Pro Dronero
Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...