Una strana giornata

Derthona-Borgosesia

Per sopperire al turno di riposo di domani in campionato, oggi si è giocata una gara amichevole contro il Borgosesia.                             (continua)

Squadre scese in campo per preparare la gara di domenica prossima, con il Derthona a fare da sparring partner alla formazione sesiana in vista del prossimo match contro il "blasonatissimo" Giana Erminio primo in classifica. Troppo evidente la differenza di categoria fra le due squadre, troppo diversa la preparazione e la condizione atletica dei giocatori in campo, ma si sa, le partite di allenamento servono solo per provare schemi e condizione fisica, il risultato non conta, è relativo.

Tifo di un certo livello
Tifo di un certo livello

Unica nota sorprendente è stata la numerosa affluenza di pubblico, oggi molto più numeroso che nelle partite di campionato dove si fa sul serio.

 

Il Borgosesia non ha mai forzato i ritmi per evitare infortuni inutili, e i tortonesi non hanno mai affondato i contrasti, lasciando liberi gli avversari di provare le giocate.

 

A parte gli scherzi, quello scritto sopra non si allontana molto dalla realtà vista in campo: la giornata inconsueta, l'orario anomalo e anche l'atmosfera in generale, vuoi anche per la presenza della televisione, che da a tutto quell'aria un po' falsa da baraccone, hanno fatto si che non sembrasse una normale partita di campionato. Oggi non credo proprio che qualcuno si sia divertito allo stadio Fausto Coppi, penso che non si sia divertito neppure chi ha vinto, io personalmente nemmeno un po', tutto troppo surreale.

 

Il Derthona visto in campo oggi poi, è assolutamente da dimenticare, si sarebbe anche potuto, giocando una partita di orgoglio e di carattere, sfruttare la presenza in gradinata di tutto il settore giovanile, per cercare di creare un po' di entusiasmo attorno alla squadra, cercare di invogliare i ragazzini a frequentare le gare della domenica, ma si è clamorosamente fallito. Chi è venuto per la prima volta allo stadio oggi, difficilmente ritornerà: guardavo i volti dei giovani leoni uscire alla fine della partita e vedevo solo facce annoiate.

 

Che tristezza, anche in gradinata si è quasi fatto fatica a fare tifo, si è cantato più per dovere che per piacere, prestazioni del genere fanno passare la voglia di seguire la squadra. La cosa preoccupante è che oggi mi è sembrato di vedere i giocatori scarichi e demotivati, io non so perchè, solo chi frequenta lo spogliatoio lo può sapere, ma ho una bruttissima sensazione.

 

Sarà un lento trascinarsi fino alla fine del campionato, cercando di indovinare ogni tanto qualche partita e sperando che gli avversari facciano peggio di noi, ma non è così che si creano i presupposti per un futuro sportivo ed emozionale migliore, questa stagione è nata male, e sinceramente non so come possa finire. L'attenuante dell'avversario più forte, oggi non ha retto, quante volte la squadra è uscita dal campo applaudita nonostante la sconfitta, ma oggi no, c'era qualcosa di brutto nell'aria.

 

Spero di essere clamorosamente smentito già da domenica prossima e che la bruttissima partita di oggi sia solo un episodio, ma quest'anno sta capitando troppo spesso. Vabbè, arrivederci a domenica prossima, e chi se la sente gridi ancora FORZA LEONI, NOI NON MOLLIAMO.

                                                                                                                                Baffo

 

 

CONDIVIDI >>>

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...