FINALMENTE!

I Leoni hanno vinto.

 

Non contava nient'altro. Non contava il bel gioco, non contava lo spettacolo, non contava divertire e divertirsi, quando si vuole uscire da una crisi, l'unica cosa importante è riuscire a VINCERE e non importa nemmeno come.

 

La fiducia in se stessi i giocatori la trovano solo vincendo le partite, i complimenti per la buona prestazione dopo una sconfitta spesso lasciano il tempo che trovano, il morale te lo alza solo una vittoria. E la classifica? Buona pure quella, con appena un punticino in più si sarebbe addirittura fuori dai play-out.

 

Basta veramente poco in questo campionato di livello bassissimo, ogni domenica si ha l'impressione che la squadra avversaria sia più scarsa di quella che si è incontrata la settimana precedente. Non si è patito nemmeno molto oggi, solo un po' nei minuti finali, ma solo perchè non si aspettava altro che il fischio finale e non perchè si è corso dei veri e propri rischi.

 

Partita un po' a due facce quella di oggi: primo tempo assolutamente dominato e squadra aggressiva e secondo tempo un po' più confusionario, ma credo solo per il calo fisico generale. La squadra è sempre stata propositiva, ha cercato sempre di imporre il gioco, i nuovi arrivi hanno dato sicuramente una mano, chi più e chi meno, e saranno molto utili da qui in avanti. Ora manca solo una vera punta, ci vorrebbe un uomo di peso, uno che possa dare un punto di riferimento in area, e poi saremmo contenti così.

 

In gradinata la partita è stata vissuta quasi in modo rilassato, si è passato più tempo a raccontarsi come si è trascorso il periodo di vacanze, non abbiamo sofferto molto oggi, ci è mancata quasi la tensione dei momenti difficili, non siamo abituati a fare gol subito e poi passare il tempo amministrando la partita: per carità va bene così, se il risultato poi sono i tre punti, ma è mancata quasi quella sofferenza a cui eravamo abituati fino ad ora.

 

Questa settimana per una volta, cerchiamo di pensare solo in positivo, lasciando perdere polemiche e lamentele, godiamoci questa vittoria, visto che in questa stagione è stato un avvenimento così raro. Mi da quasi una sensazione strana questa serenità sportiva, mi sento quasi stupito di non essere qui a rammaricarmi o ad arrabbiarmi per l'ennesima partita andata storta, ma sicuramente è meglio così.

 

Comunque è innegabile: si dice sempre che l'importante è vedere la propria squadra combattere, vedere i ragazzi dare tutto in campo ed uscire a testa alta, ma poi quello che ti da fiducia e serenità, è sempre e solo la vittoria. In fondo si entra in campo per vincere, lo scopo fondamentale è quello, anche perchè con le pacche sulle spalle e gli applausi non si smuove la classifica e oggi i ragazzi si sono presi entrambe le cose, ma è la vittoria che ti da autostima e gratificazione.

 

E' più forte di me, una nota negativa la devo scrivere comunque, e cioè che è brutto vedere il Fausto Coppi quasi deserto, mi sembra che si stiano raggiungendo i minimi storici in fatto di presenze allo stadio, oggi non si aveva nemmeno la scusa delle partite di serie A, ma la maggior parte del pubblico si attira solo ed esclusivamente con i risultati positivi.

 

Che stagione sarà d'ora in avanti nessuno lo sa, ma se avevamo fiducia nella salvezza prima della sosta, figuriamoci ora che è anche la classifica a darci speranza. Dai Leoni, ora provate a prenderci gusto a vincere, non fatemi tornare a scrivere di applausi e pacche sulle spalle dopo una onorevole sconfitta, a salvezza raggiunta ne prenderete una marea di applausi.

 

il vostro amico Baffo

 

 

CONDIVIDI >>>

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...