Il Sulmona continua con la Juniores e i giocatori locali

Dopo la fuga di tutti i calciatori in rosa, il calcio continuerà con i giovani e i calciatori del luogo.

 

Il calcio a Sulmona non morirà ma continuerà ad andare avanti, seppur tra mille difficoltà, ma ci sarà continuità in questo campionato di Serie D. Dopo la fuga di tutti i tesserati della prima squadra e lo svincolo anche della Juniores si pensava alla morte del calcio nella città abruzzese ed invece, d’intesa col presidente Scelli, sta nascendo una nuova squadra fatta da giocatori locali e da quelli della juniores che verranno prontamente ritesserati.

 

A guidare questa banda di ragazzini sarà lo storico portiere Alfredo Meo, l’unico a non volersene andare e a cui è stato dato il compito di sondare calciatori di Sulmona che siano svincolati e vogliosi di intraprendere l’avventura in Serie D per portare a casa la salvezza che potrebbe essere raggiunta raccogliendo un’altra decina di punti. I biancorossi, infatti, ne hanno raccimolati 28 nelle prime sedici giornate.

 

La panchina è stata affidata al tecnico della Juniores, Mario Pulsone, che 18 anni fa visse la medesima situazione quando venne chiamato a traghettare un disastroso campionato di Interregionale. Insomma, il Sulmona c’è ed è pronto a dare battaglia sin dalla prossima gara interna contro il lanciatissimo Matelica secondo in classifica.

 
 
 

CONDIVIDI >>>

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...