Le perplessità di Baffo

 

Ore 14:30 - Fischio d'inizio.

 

11° - Palla in fallo laterale.

21° - Rimessa da fondo campo.

28° - Punizione dalla trequarti.

33° - "Mario che hai fatto ieri sera?". "Mah, guarda.. sono andato a mangiare una pizza con la ragazza".

39° - "Roberto quanti siamo domani sera a calcetto?". "Se ne porti uno tu siamo in dieci".

45° - "Ma a che minuto siamo?". "A che minuto siamo di cosa?".

Ore 15:18 - Finisce il 1° tempo.

 

Ore 15:30 - Inizia il 2° tempo. "Quanto manca alla fine della partita?". "Ma se è appena iniziato il secondo tempo". "...ah".

16° - Corner per l'Asti. "C'è il 5 dell'Asti libero... IL 5 E' LIBEROOOOOO!!!". Cross in mezza all'area, colpo di testa del numero 5, gol. Il numero 5 era libero.

  •     Espulso Scarnecchia. "Arbitrooo...". "Non urlare che sono al telefono".
  •     Espulso Serlini del Derthona. "Michele smettila di cazzeggiare, guarda l'arbitro ha espulso Serlini". "Ma chi è Serlini? E' uno dei nostri?".

30° - Il numero 7 dell'Asti entra in area, Lamantia in uscita bassa gli ruba il pallone e per ringraziamento si prende un calcio in faccia ed è costretto ad uscire.

 

A questo punto la partita si anima un po', solo un po' però, non esageriamo. Nemmeno quando l'arbitro fischia un rigore a nostro favore, riusciamo a svegliarci dal torpore di una partita noiosa e inutile come quella di oggi. Mussi batte il rigore, spiazza il portiere ed è 1 a 1. Non esultano quasi nemmeno i giocatori in campo. Solo Zefi riesce a farci strappare qualche applauso, gli altri sono così anonimi e superficiali nelle giocate che ci si chiede se lo facciano apposta o siano completamente in stato confusionale.

 

Non si capisce questo continuo cambio di prestazioni da parte dei ragazzi, sembra che domenica dopo domenica, si faccia un passo avanti e poi subito nella partita successiva, due passi indietro. Ci hanno provato, non si può dire che non ce l'abbiano messa tutta, ma il risultato è stato uno squallido pareggio, che solo con un rigore si poteva raggiungere.

No, lui non mi sembra perplesso...
No, lui non mi sembra perplesso...

Sono perplesso, perplesso dal mister, perplesso dal modulo, perplesso dai giocatori, perplesso dalle scelte, perplesso se domenica prossima andare a Chiavari o andare al cinema. Oggi ero persino perplesso se scrivere un commento alla partita oppure no, un commento inutile come il pareggio di oggi.

 

Cosa c'è da salvare della partita di questa domenica? Il fischio finale.

 

CONDIVIDI >>>

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...