SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA

Un giustamente critico Baffo torna alla carica dopo due settimane d'assenza.

Se avessi i ragazzi qui davanti a me, gli chiederei:" Ma qual è il problema? Cosa c'è che non va?".

 

Anche oggi grinta non pervenuta, carattere non pervenuto, agonismo non pervenuto.

 

Nonostante il blocco in campo sia lo stesso dell'anno scorso, gli stessi giocatori sembrano altri in campo. Perchè c'è questa demotivazione? Io una mia idea ce l'ho, ma dovrei criticare qualche singolo giocatore, ma non lo faccio solo perchè non è ancora il momento, solo per questo non lo faccio. Poi ho un'altra impressione, e cioè che il mister sia un buon tecnico ma non un grande motivatore.

 

Oggi è assolutamente un punto guadagnato, e per niente due persi, abbiamo fatto un punto solo grazie all'espulsione del giocatore valdostano. La partita fino a quel momento l'ha fatta il Valle D'Aoste, ma dopo l'espulsione si sono praticamente arresi, hanno rinunciato a giocare. Mai un'espulsione è stata così provvidenziale.

 

Non c'è convinzione, sembra ci sia rassegnazione, ma rassegnazione a cosa? Alcuni si devono mettere bene in testa che qui c'è una salvezza da conquistare, e non cercare inutili leziosismi, giocate ad effetto e cazzate varie. Ci vogliono meno cerchietti in testa e più maglie sporche di fango. E' una squadra senza carattere, non ci sono leader che prendano la situazione in mano e trascinino la squadra. E questo fa rabbia, anche perchè secondo me, i ragazzi presi ad uno ad uno, sono tutti buoni giocatori, tecnicamente siamo una delle squadre migliori del girone, ma probabilmente con la tecnica non si fanno punti visto i risultati.

 

Ho scritto cinque volte sveglia, ma ne avrei scritto ancora di più. Bisogna dare una scossa a questa squadra, bisogna dare una scossa a questa stagione, altrimenti si rischia grosso. Ci vogliono undici Zefi in campo, giocate concrete e non numeri per fare i fenomeni. Mi dispiace ma io oggi non applaudo la squadra, io applaudo quando vedo che si è dato tutto, e oggi a parte due o tre (il già citato Zefi, La Caria e Tavella), gli altri testa bassa e di corsa verso gli spogliatoi, altro che applausi. Se si continua così, si rischia molto, si rischia grosso, e quando c'è rassegnazione la vittoria te la sogni. Siamo solo all'ottava giornata, c'è tutto il tempo per cambiare registro, ma bisogna avere la volontà per cambiare.

 

Sono stato troppo critico? Non me ne importa niente.

 

Sveglia!

Sveglia!

Sveglia!

Sveglia!

Sveglia!

 

CONDIVIDI >>

Print Friendly and PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...