Il presidente del Bayern Monaco Uli Hoeness: 'i proprietari di una squadra di calcio dovrebbero avere un attaccamento emotivo al club...'

Stadio Bayern Monaco

In un'intervista al The Sun il presidente del Bayern Monaco Uli Hoeness ha detto che i proprietari di una squadra di calcio dovrebbero avere un attaccamento emotivo al club e non essere guidati solo dall'obiettivo di fare soldi, citando come esempio in negativo la famiglia Glazer proprietaria del Manchester United.

Hoeness nel corso dei suoi anni da giocatore del Bayern ha vinto 3 titoli della Bundesliga prima di diventare successivamente presidente del club e di avere come priorità gli interessi a lungo termine del team.

La struttura del modello tedesco(dettagli) è molto ammirata in tutta Europa grazie ai prezzi bassi dei match che portano a stadi sempre pieni.

 

L'80% delle quote del Bayern è di proprietà dei tifosi soci e il modello è profondamente diverso dalla tendenza che si sta sviluppando in Inghilterra dove molti ricchi imprenditori stranieri hanno investito in club come Manchester City, Manchester United, Chelsea e Arsenal.

Sul tema della proprietà dei club ha riferito''Voglio solo avere un grande successo sportivo con una solida base economica. Non trovo giusto vincere il campionato o la Champions League con perdite di 60-70 milioni di euro.

Sono 12000 i biglietti a prezzi più bassi messi a disposizione per i giovani tifosi e per quelle persone che non possono permettersi prezzi elevati, il calcio dovrebbe essere accessibile a chiunque''.(dettagli prezzi Europa)

 

''Quanto paghi 15 euro per una partita non puoi dire 'odio questi miliardari' perchè con 15 euro non finanzi i miliardari. I biglietti a 15 euro sono dei settori in piedi dietro le porte. Il nostro abbonamento più costoso è di 800 euro''.

 

Ha continuato poi:''Il calcio si fa col cuore, non ho alcun problema con proprietari arabi o russi ma dovrebbero avere un attaccamento emotivo al club''.

''Al Bayern non guardiano ai risultati nel breve termine. Abbiamo vinto circa 20 titoli, per vincere il ventunesimo non svenderemo mai il club. Ma c' è chi non ha vinto nulla e vuole vincere rapidamente prendendo decisioni che mettono a rischio il futuro del club''.

''Non paragono noi al Manchester che è un grande club famoso e che ammiro. Ma i Glazer 20 anni fa non sapevano nemmeno dove fosse Manchester. Non lo fanno per amore del club, ma solo per fare soldi''.

Alla domanda sul match di mercoledì di Champions con l'Arsenal, al cui proprietario Stan Kroenke è stata recentemente associata la voce di voler cedere il club ha riferito:''Ho un'ottima opinione sull' Arsenal e su come gestiscono il club''.

'Al momento hanno alcuni problemi con i risultati del club, ma la gestione finanziaria è ok. Ma se Kroenke dice 'voglio fare soldi' allora dovrebbe trovare qualcuno che ama il club''.

 

Traduzione e adattamento da:

http://www.espn.co.uk/football/sport/story/197029.html

 

 

Fonte articolo : 

http://infoazionariatopopolarecalcio.blogspot.it/2013/03/il-presidente-del-bayern-monaco-uli.html